SEMI DI CHIA IN BUSTA

DESCRIZIONE:

SEMI DI CHIA BUSTA g.45

DISPONIBILE IN SCATOLA ESPOSITORE DA 20 BUSTE.

Caratteristiche

I Semi di Chia sono dei semi, di forma ovale e piatta, di colore nero o grigio scuro. Sono i semi che derivano dalla Salvia Hispanica, una forma vegetale con inflorescenze molto diffusa nel Centro e nel Sud America, in particolar modo in Messico e Guatemala.
Questi semi sono ricchi di proteine, fibre, e grassi Omega 3, sono anche ben forniti di vari minerali come il calcio e il fosforo e il potassio.

I Semi di Chia in cucina
Possono essere usati soprattutto crudi, aggiungendoli a un insalata, in uno yogurt al posto del muesli, o anche come condimento per una macedonia di frutta. Si accostano ottimamente alle pere e alle mele cotte.
Possono essere utilizzati anche per preparare frullati e centrifugati di frutta e verdura. Sono ottimi se inseriti in crostini o tartine, anche in un paté di olive.
Per chi segue una dieta vegana, possono sostituire le uova nel preparare biscotti, torte e dolci vari.
Si consiglia di ammollarli in acqua dolce per dieci, quindici minuti perché possono dare disidratazione o una sensazione di sete molto intensa.

Come scegliere e conservare i Semi di Chia
Si trovano a disposizione già secchi. Possono essere conservati molto a lungo, infatti durano anche diversi anni. Meglio scegliere quelli che derivano dalla raccolta equo e solidale.

Benefici dei Semi di Chia
I Semi di Chia, essendo molto ricchi di fibre, permettono di ottenere diversi benefici.
Determinano un aumento della sensazione di sazietà, migliorano la regolarità intestinale, con molti benefici per il colon.
Sono una fonte vegetale di grassi Omega 3 che portano a ridurre i livelli di colesterolo cattivo e hanno inoltre ottime proprietà antinfiammatorie.
Inoltre posseggono tantissime proteine e tutti gli amminoacidi che sono essenziali per l’organismo umano.
Sono inoltre ricchissime di ferro, potassio e di vitamina C. Hanno sette volte la vitamina C di un’arancia, il doppio del potassio delle banane, il triplo del ferro degli spinaci.

Profilo nutrizionale dei Semi di Chia
Per cento grammi forniscono 486 calorie, con il 16,5% di proteine, 42,1% di carboidrati, il 30,7% di grassi di cui 3,33 saturi, 2,31 moninsaturi e 23,67 polinsaturi. Sono ricchissime di fibre, infatti ne hanno 34,4 grammi ogni 100.

Storia e geografia dei Semi di Chia
Questi semi sono originari del Sud America e del Centro America, sono particolarmente diffusi in nazioni come il Messico, la Bolivia e il Guatemala,
Erano il cibo tipico delle popolazioni storiche dei Maya e degli Aztechi. Rientrano nella raccolta del commercio equo e solidale.

RICETTA

I muffin con semi di chia, banana e mirtilli, sono dolcetti sani, deliziosi e profumatissimi, che sfruttano le proprietà di ingredienti nutrienti e ricchi di benefici. I semi di chia sono una preziosa risorsa per il nostro organismo: poveri di calorie, sono invece ricchi di vitamine, proteine, minerali e fibre. Hanno un potere antiossidante e aiutano a tenere sotto controllo pressione arteriosa e colesterolo, grazie al loro contenuto di omega-tre. In questa ricetta li troviamo associati con i mirtilli, anch’essi potenti antiossidanti e antinfiammatori e con le banane, ricche di potassio e di fibre. Questi muffin così salutari, resi stuzzicanti dal gusto speziato dello zenzero e della cannella, sono perfetti per una golosa colazione o per una merenda energetica.
Ingredienti
125g di mirtilli
2 banane
125g di farina 00
75g di farina integrale
200g di fiocchi d’avena
75g di zucchero di canna
250ml di latte
2 uova grandi
3 cucchiai di olio di semi di girasole
3 cucchiai di semi di chia
3 cucchiaini di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino di sale
Preparazione
Cominciate a preriscaldare il forno, portandolo a 200 gradi.
In una ciotola piuttosto capiente unite la farina 00, la farina integrale, il lievito, i fiocchi d’avena, lo zucchero, i semi di chia, la cannella, lo zenzero e il sale. Quando tutti gli ingredienti secchi saranno nella ciotola, formate un pozzetto dentro al quale metterete i tuorli dell’uovo, il latte e le banane che avrete precedentemente schiacciato fino a renderle cremose.
Mescolate delicatamente il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
In una ciotola a parte, o nello sbattitore, montate gli albumi a neve non troppo ferma e integrateli all’impasto di farina e banane con molta delicatezza, mescolando dal basso verso l’alto per non farli smontare. A questo punto aggiungete i mirtilli e mescolate sempre delicatamente.
Imburrate e infarinate i pirottini da muffin e riempiteli per due terzi con l’impasto. Metteteli quindi nel forno preriscaldato e lasciateli per 25 minuti, controllando la cottura con uno stuzzicadente. Quindi tirateli fuori e fateli raffreddare su una gratella.
I muffin possono essere conservati per 4-5 giorni, se avrete cura di porli in un contenitore ermetico. Potete anche congelarli chiudendoli in un sacchetto da freezer e consumarli entro 4 settimane.
Al posto dei muffin, con le stesse dosi e tempi di cottura, potete preparare un plumcake, versando l’impasto per intero nell’apposito stampo.
Provate gustose varianti della ricetta, sostituendo i mirtilli con frutta di stagione, come mele, prugne, pesche, ananas e more. Oppure, per un tocco goloso, aggiungete un pugno di cioccolato fondente a pezzettini.
Buon appetito!


Droghe Palma Commerciale Srl - P.Iva 04381600263 - REA - Capitale Sociale - PRIVACY